Previous Next

Chi è di scena? Il teatro a scuola. @Iscola 2018 - Istituto comprensivo 2 di Quartu Sant'Elena

È un percorso didattico-espressivo e ludico-creativo che stimola gli allievi aiutandoli a conoscere e ad elaborare le proprie capacità di ascolto, empatiche, espressive e comunicative e linguistiche.

Il progetto Chi è di scena? – il teatro a scuola è un’esperienza di avvicinamento all’arte teatrale studiata per allievi delle scuole primarie e secondarie (primo e secondo grado) che ha come obiettivo la realizzazione di una performance teatrale che permetta agli alunni di mostrare le abilità acquisite durante il percorso.

Il laboratorio, attraverso lo studio e l’analisi delle varie fasi di elaborazione di un’opera teatrale, vuole mettere gli studenti al centro del palco in cui i giovani attori agiranno la scena con la consapevolezza che quella stessa azione che compiono è capace di segnare il loro percorso di crescita e influenzare, se possibile, la loro visione del mondo quando saranno adulti.

Perché coinvolgere gli studenti all’interno di un’esperienza di teatro?

Perché l’attività di gioco teatrale è capace di stimolare fantasia, capacità di sintesi, capacità di osservazione, percezione di se stessi, coordinazione, interazione, comunicazione sociale, ma soprattutto è un momento di gran divertimento!

Viviamo in una società fortemente condizionata dall’immagine, in un universo mediato dai mezzi di comunicazione quali tv, computer e smartphone, diventa perciò indispensabile intraprendere percorsi di crescita e auto-consapevolezza che aiutino a sviluppare capacità “offline”.

Grazie all’attività laboratoriale l’arte della recitazione viene affrontata in maniera attiva in tutti i suoi aspetti creativi con l’obiettivo di promuovere il benessere dell’alunno, la sua crescita emotiva e personale, e la costruzione di competenze utili e durevoli nel tempo.

Chi è di scena? è un percorso didattico-espressivo e ludico-creativo che stimola bambini e ragazzi aiutandoli a conoscere e ad elaborare i propri mezzi espressivi: capacità di ascolto, empatia, espressione degli stati d’animo, comunicazione e fantasia.

L’arte teatrale, infatti, attraverso i suoi giochi di ruolo, le improvvisazioni e le simulazioni, attraverso l’uso creativo del corpo e della voce, sarà il terreno fertile su cui far crescere e sviluppare importanti abilità e affrontare tematiche didattico-espressive specifiche.

Crediamo fortemente che in qualsiasi fase dello sviluppo svolgere un’attività teatrale in qualità di attori possa aiutare i ragazzi a raccontarsi, poiché ogni volta in cui si interpreta un personaggio è necessario portare sul palco una parte di se stessi che necessita di essere scoperta o riscoperta prima di venir fuori.

Il dott. Piero Murenu, in associazione con la Compagnia Teatrale Artisti Fuori Posto, condurrà questo importante momento formativo rivolto alla scuola primaria, presso i locali della scuola Secondaria di I grado dell’istituto comprensivo 2 di Quartu Sant'Elena, in Via Tiziano, 2, 09045 Quartu Sant'Elena (CA) a partire da venerdì 16 marzo 2018 dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

Copyright © 2017 Logopedia Cagliari. Dott. Piero Murenu - Logopedista